Osteopatia

Federica Busato R
Bisognerebbe prendersi cura della salute come si prende cura del divertimento, allora non si sarebbe mai malati

Franςois Gervais

L’osteopatia è un sistema consolidato di approccio alla salute dove valutazione e trattamento risiedono nel tocco del terapista.

World Osteopathic Health Organization

Cos'è l'osteopatia

L’osteopatia è un tipo di trattamento esclusivamente manuale. Basa il suo ragionamento sui principi anatomici, fisiologici e neuro-biomeccanici, e ricerca la salute della persona attraverso l’equilibrio funzionale delle varie strutture del corpo come muscoli, legamenti, fasce ed articolazioni, così come le strutture nervose i visceri, i vasi sanguigni e linfatici associati.

Come funziona un trattamento osteopatico e a chi è rivolto?

Il trattamento osteopatico è dolce, non invasivo, non si avvale né di farmaci né di chirurgia, e risulta adatto a qualsiasi fascia di età, dal neonato all’anziano, è d’aiuto anche in particolari eventi quali la gravidanza o l’attività sportiva.

Osteopatia preventiva

Un altro aspetto fondamentale per l’osteopatia è la prevenzione.
Perché mi dovrei rivolgere ad un Osteopata in assenza di dolore?
Perché talvolta, alcuni problemi fisici (traumi pregressi, contratture, blocchi articolari recidivanti…), anche se poco evidenti, o a cui diamo poca rilevanza, possono portare nel tempo all’instaurarsi di disordini del sistema neuro-muscolo-scheletrico, sviluppando così recidive sempre più invalidanti.
Tutto ciò può determinare un peggioramento della qualità della vita e può limitare in maniera marcata lo svolgimento delle nostre attività.

L'approccio dell'osteopatia

È considerata una terapia manuale complementare e si differenzia, rispetto alla gran parte della medicina tradizionale, poiché guarda l’individuo nella sua totalità, considerandolo come un’unità funzionale e non come la somma di tante parti affette o meno da un disturbo. Grazie a questo approccio, centrato sulla persona, l’osteopatia consente alle naturali capacità di guarigione del corpo di ripristinarsi, ottimizzando i processi fisiologici. Per l’osteopatia un sintomo doloroso è solo l’effetto di una causa che deve essere ricercata guardando alla persona nella sua globalità, e non necessariamente nella zona dolorosa.